banner-linea-yago

L' Adularia

Adularia: tutti i pregi di una pietra speciale.

Conosciuta anche come Pietra di Luna, l’ Adularia suscita sentimenti di tenerezza e protegge il bene più prezioso: l’amore. Ecco perché è consigliata sia a chi vive già una relazione, che a chi spera di innamorarsi. Legata a filo doppio con la femminilità, questa pietra è molto apprezzata in cristalloterapia ed è utile per stabilizzare la sfera emotiva. Vediamo più da vicino le sue interessanti potenzialità.

CARATTERISTICHE

adularia pregi pietra speciale foto1Il colore dell’ Adularia è generalmente giallo o bianco. Può anche essere incolore, e in questo caso è caratterizzata da bagliori bianchi o blu. Questa pietra presenta una particolare affinità con il settimo chakra, ossia il chakra della corona. Esistono inoltre delle varietà di Adularia che sono contraddistinte soprattutto da toni aranciati o bruni; in questo caso la pietra presenta relazioni anche con il secondo chakra (il chakra sacrale, collegato con le emozioni). Una lunga tradizione collega questa pietra alla dea Diana; inoltre, gli antichi erano convinti che durante le notti di luna piena diventasse più brillante. Oltre ad essere fortemente relazionata con la luna (al punto da essere nota anche come Pietra di Luna), è anche collegata all’elemento dell’acqua. Da sempre la donna e la luna vengono poste in relazione: sono considerate simili e affini. Forse è per questo che la Pietra della Luna è senza dubbio la pietra della femminilità.

PROPRIETÀ

Fortemente apprezzata in cristalloterapia, questa pietra ha la straordinaria capacità di modificare le emozioni. O meglio: non le cambia in maniera radicale, ma riesce comunque ad operare un cambiamento significativo perché scioglie la negatività che tutti accumuliamo senza accorgercene. L’energia dell’ Adularia è capace di farsi strada fino al subconscio delle persone, trovando le zone buie ed illuminandole di positività. L’effetto che produce è calmante, riuscendo a placare le polemiche e l’aggressività. Come abbiamo visto, le donne sono particolarmente affini a questa pietra. Non a caso una delle sue proprietà più apprezzate è proprio l’esaltazione del lato femminile: l’Adularia incrementa la comprensione, la dolcezza, l’amore materno, e aiuta anche gli uomini ad abbracciare il loro lato femminile. Inoltre è portatrice di amore e romanticismo, incoraggia l’approccio empatico nei confronti del prossimo e smussa i modi di fare troppo bruschi o impulsivi. Ne esiste anche una varietà molto rara, di colore blu, adatta a chi vuole modificare e rendere più efficaci le proprie strategie di comunicazione. Per quanto riguarda il periodo in cui è meglio utilizzarla, le teorie sono contrastanti. Si è però concordi nell’affermare che l’efficacia di questa pietra è correlata ai raggi della luna; alcuni affermano che l’ Adularia esprime meglio le sue potenzialità nei periodi di luna calante, altri all’opposto preferiscono i periodi di luna crescente. È utilissima per il controllo della sfera emotiva: aiuta a stabilizzare le emozioni, lasciando da parte gli eccessi di qualsiasi tipo e favorendo il raggiungimento di serenità e pace. Per questo è particolarmente consigliata a chi ha un temperamento lunatico e instabile, che tende a cambiare spesso idea e umore, anche passando improvvisamente da un estremo all’altro. La pietra invece infonde un prezioso senso di stabilità e controllo che serve per non lasciarsi andare agli eccessi e alle tendenze negative. La tendenza alla positività è preziosa per risolvere dei conflitti di varia natura, anche quelli familiari, e in particolar modo con la madre. Incrementa la creatività, rendendo così più facile portare a termine i progetti in fase di stallo.

Desideri pubblicizzare i tuoi prodotti con un articolo sponsorizzato o con un banner sul nostro sito?

Scrivi a info@lasaluteprima.it per ricevere maggiori informazioni!

Prendendo in esame il piano fisico, la pietra è caratterizzata da interessanti proprietà. Aiuta la circolazione linfatica e favorisce la disintossicazione, oltre che la rigenerazione veloce di organi e tessuti. Abbiamo visto che l’ Adularia è ottima per calmare gli eccessi, la cui natura può essere psicologica, emotiva ma anche fisica: cura iperattività e ipersensibilità, porta gli ormoni ad una situazione di equilibrio e calma le disfunzioni tiroidee. Per quanto riguarda le donne, oltre a favorirne la fertilità aiuta anche a limitare i disturbi legati alla menopausa. Inoltre è ottima per guarire malattie che riguardano il pancreas, la milza e lo stomaco.

MODALITÀ D'USO

Visto che l’ Adularia allontana la negatività e favorisce invece le sensazioni positive, è consigliabile utilizzarla quando si vuole ristabilire un certo equilibrio a livello emotivo. Per raggiungere questo scopo, la pietra va posizionata a livello del mento. Può alleviare sofferenze, malesseri e dispiaceri di varia natura: per questo viene consigliata anche in caso di shock e traumi. È ottima per combattere l’insonnia; basta posizionarla sotto al cuscino, o in alternativa indossarla come collana, e godere dei benefici di un sonno tranquillo e riposante. Sempre lasciando la pietra sotto il cuscino durante la notte si possono ottenere anche altri benefici: cura i dolori mestruali e gli scompensi emotivi o ormonali. Visto che è portatrice di fertilità, le donne che vorrebbero una gravidanza possono portarla vicino al cuore, oppure un po’ sopra l’ombelico. Per la stessa ragione, è una buona abitudine indossare l’ Adularia mentre si curano le piante, o generalmente mentre si pratica il giardinaggio. Per favorire un raccolto ricco di frutti, inoltre, si può appendere questa pietra ai rami degli alberi. Durante gli atti divinatori, ad esempio la lettura dei tarocchi o delle rune, è molto utile indossare la Pietra di Luna. Questo perché aumenta la sensibilità della psiche e la connessione con le proprie emozioni più profonde; è buona abitudine indossarla anche durante le pratiche meditative, perché aiuta ad allinearsi e ad entrare in sintonia con il proprio Io superiore. Volendo aiutare il riequilibrio delle energie vitali, in particolare l’armonia fra corpo e mente, va associata a delle pietre nere come l’ossidiana o la tormalina nera.

Allo stato grezzo, questa pietra non ama il contatto con l’acqua. Può però resistere, di tanto in tanto, a qualche minuto di esposizione all’acqua corrente. In seguito è necessario asciugarla con cura e posizionarla sotto a luce solare, affinché ogni traccia di umidità sia eliminata. Se invece la pietra è levigata può rimanere immersa in acqua, ma anche in questo caso non troppo a lungo. Questo vale per la pulizia; per quanto riguarda la ricarica energetica, invece, sono ottimi gli interventi Reiki e i bagni di luna.

Ti potrebbe interessare

  • BAGNO DI GONGBAGNO DI GONG Il bagno di gong è una pratica di guarigione tradizionale orientale, che utilizza le vibrazioni e le frequenze del suono emesse da un gong, ovvero uno strumento a percussione pendente di […]
  • MASSAGGIO TUI NAMASSAGGIO TUI NA Il massaggio tui na, o tuina, è una forma terapeutica di massaggio che è stata utilizzata in Cina per oltre 5.000 anni. Definita come "l' antica arte di guarigione delle dita e della […]
  • IGNAZIAIGNAZIA L'Ignatia è efficace in caso di insonnia dovuta a pensieri e preoccupazioni assillanti: le tensioni emotive vengono sciolte dolcemente e il sistema nervoso risulta calmato. La vostra […]

Desideri pubblicizzare i tuoi prodotti con un articolo sponsorizzato o con un banner sul nostro sito?

Scrivi a info@lasaluteprima.it per ricevere maggiori informazioni!

Al momento non ci sono commenti

Show Buttons
Hide Buttons

Su questo sito facciamo uso di cookies. I cookies tecnici sono obbligatori, ma tu puoi decidere se abilitare gli altri. Facendolo, ci aiuterai a offrirti un’esperienza migliore! Cookie Policy