La Talassoterapia

Come funziona la terapia in acqua di mare?

Sapore di sale, sapore di mare. Cantava così Gino Paoli negli anni Sessanta, e basta sentire poche note di questa canzone per immaginarsi di stare sdraiati sulla sabbia, con il rumore delle onde di sottofondo. In effetti anche solo il pensiero del mare ha qualcosa di magico, di rilassante e benefico. Cura somministrata per combattere il mal d’amore delle signorine altolocate e i dolori fisici delle donne più in là con gli anni, la talassoterapia nasce in Bretagna attorno al 1800. Il merito viene attribuito al dottor De la Bonnardère. A lui va la lode per aver studiato in maniera sistematica i vantaggi che l’acqua marina, le alghe, la sabbia e in generale le sostanze che offre il mare possono portare al nostro corpo. Ma la talassoterapia ha origini molto più antiche: già i greci e i romani avevano intuito quanto il clima marino giovasse alla salute.

CHE COS’È

talassoterapia benefici sale mare foto1La parola deriva dal greco thalassa (che significa mare) e thérapia (cura, trattamento). Si tratta di una serie di cure basate sull’effetto benefico dell’acqua di mare e del suo clima. Cosa si intende esattamente per clima marino? Chiamato anche clima oceanico o di scoglio, generalmente presenta caratteristiche come la presenza di escursione termica, concentrazione di ossigeno, cloro e iodio, sole e lontananza dai centri abitati. L’aria è arricchita di ioni e sali, che il nostro corpo assimila semplicemente respirando. Ma non solo: l’insieme di sabbia, alghe, acqua e di tutti gli elementi collegati col mare è vantaggioso per l’organismo.

L’acqua di mare inoltre è la più completa acqua minerale che la natura ci mette a disposizione, pur non essendo adatta da bere. Basta ricordare la sensazione di quando ci si lecca le labbra dopo un bagno in mare: il sale non è piacevole da bere a lunghi sorsi. Proprio qui però sta il pregio dell’acqua di mare: sali e ioni che la arricchiscono sono dei toccasana per l’organismo. Magnesio, sodio, potassio, zinco, rame, calcio, fosforo, ferro e iodio sono tutti direttamente assorbibili dall’organismo attraverso la pelle. Quando vengono a contatto con l’acqua del mare i pori della pelle si aprono e lasciano passare i sali marini. Ecco che il corpo si riequilibra, diventando più forte contro le aggressioni esterne e anche contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento. Ma non è tutto: vediamo in maniera più approfondita i benefici che la talassoterapia porta con sé.

I BENEFICI

Gli effetti benefici del clima marino e dell’acqua di mare sono veramente notevoli, e la talassoterapia li sfrutta sistematicamente. Il sale e tutte le sostanze che contiene l’acqua marina sono utili per curare vari disturbi. Come vedremo più avanti, i trattamenti e le applicazioni della talassoterapia sono numerosi e disponibili in varie città, quindi non è complicato trovare ciò che fa al caso nostro. Uno dei più lampanti benefici della talassoterapia è che il sale contenuto nell’acqua è determinante per migliorare la circolazione. Inoltre è un ottimo metodo per curare svariate malattie della pelle: eritemi, eczemi, dermatiti e psoriasi. Anche in questo caso è il sale che bisogna ringraziare, perché rinforza il metabolismo e fa sì che il prurito che caratterizza questi disturbi diminuisca. È molto frequente che questa cura venga prescritta in caso di malattie respiratorie, perché l’aria di mare è un toccasana per i polmoni e favorisce la respirazione. Essendo ricca di iodio è ottima se si soffre di polmonite, sinusite, asma o semplicemente di catarro in eccesso. Ai bambini asmatici, spesso, si consiglia di trascorrere l’estate al mare. Dato che aiuta la circolazione, stare a contatto con l’acqua del mare è utile se si soffre di malattie circolatorie. Anche fare delle passeggiate sulla sabbia è benefico, perché a contatto con i piedi svolge automaticamente un massaggio che favorisce la circolazione.

Desideri pubblicizzare i tuoi prodotti con un articolo sponsorizzato o con un banner sul nostro sito?

Scrivi a info@lasaluteprima.it per ricevere maggiori informazioni!

Muoversi in acqua è più facile, e questo è ottimo se si è affetti da artropatie croniche, diminuendo l’attrito tra le ossa. Consigliate anche le passeggiate in acqua e i massaggi: i miglioramenti sono visibili quasi da subito.

Fra gli altri vantaggi della talassoterapia rientra la cura degli stati depressivi. L’ambiente marino favorisce il rilassamento totale: ansia e depressione non possono che trarne beneficio, ovviamente affiancati da cure mediche specifiche.

Da non trascurare i benefici estetici. Abbiamo visto che il sale marino rivitalizza la circolazione, quindi in caso di cellulite o di cuscinetti adiposi è ottimo. Le sostanze indesiderate che si sono accumulate vengono drenate, la circolazione migliora e si riducono così pelle a buccia d’arancia e gonfiori. La pelle diventa più idratata, elastica: è una prevenzione efficace contro le smagliature. Se invece le smagliature sono già presenti si ricorre a impacchi e bagni specifici, con un trattamento mirato da effettuare circa una volta al mese. Anche i capelli, a contatto con quest’acqua, risultano rinvigoriti e purificati. La talassoterapia è particolarmente indicata in caso di capelli grassi, perché il sebo in eccesso viene eliminato, combattendo così anche la forfora.

COME SI PRATICA

talassoterapia benefici sale mare foto2I trattamenti e i percorsi possibili per chi vuole ricorrere alla talassoterapia sono veramente numerosi. Ci si può recare al mare, o nei centri adibiti allo scopo. Sono diffusi in tutto il mondo e in Italia si trovano in abbondanza. I centri offrono moltissime alternative, tutte da provare e con i loro benefici specifici: docce, massaggi drenanti, impacchi, fanghi, bagni e via dicendo. Non è necessario aspettare a lungo per ottenere dei miglioramenti, che si notano da subito.

Molti centri specializzati offrono percorsi particolari e costruiti su misura per chi si trova in dolce attesa, con benefici sia per la mamma che per il bambino in arrivo. Generalmente i corsi prevedono un pacchetto completo di ginnastica pre-parto, massaggi e impacchi per favorire la circolazione, diete specifiche da seguire.

Se si ha a disposizione una vasca da bagno, magari idromassaggio, si possono provare dei trattamenti fai da te. È possibile acquistare dei prodotti specifici in erboristeria o nei centri specializzati, ma anche del semplice sale ha effetti positivi. Due chili di sale sciolti in acqua calda, se ci si resta immersi per almeno trenta minuti, producono una sensazione di benessere sorprendente.

Ti potrebbe interessare

  • BIANCOSPINOBIANCOSPINO Il biancospino è un arbusto di dimensioni ridotte, che presenta una conformazione molto ramificata e ricca di spine. Appartiene alla classe vegetale delle Rosacee (una delle più conosciute […]
  • ACQUA ALCALINAACQUA ALCALINA ACQUA ALCALINA Probabilmente avrete già sentito di alcune proprietà dell’ acqua alcalina che portano benefici alla salute. Si ritiene infatti che questo particolare liquido possa aiutare […]
  • PICNOGENOLOPICNOGENOLO La storia del picnogenolo ha origine nel sud della Francia, zona in qui le splendide e rigogliose foreste ospitano una specie particolare di pino (il pinus pinaster, meglio conosciuto come […]

Desideri pubblicizzare i tuoi prodotti con un articolo sponsorizzato o con un banner sul nostro sito?

Scrivi a info@lasaluteprima.it per ricevere maggiori informazioni!

Al momento non ci sono commenti

Show Buttons
Hide Buttons

Su questo sito facciamo uso di cookies. I cookies tecnici sono obbligatori, ma tu puoi decidere se abilitare gli altri. Facendolo, ci aiuterai a offrirti un’esperienza migliore! Cookie Policy