IMPARARE LO YOGA

7 Consigli utili per imparare da casa

Lo yoga è un’antica arte di origini indiane che consiste in un insieme di posizioni. Ad oggi è praticata da molte persone in quanto portatrice di benefici sia sul piano fisico, sia sul piano mentale. Imparare lo yoga e praticare questa attività a casa propria può certamente portare giovamento al proprio corpo. Vediamo insieme alcuni consigli utili che permetteranno di effettuare gli esercizi dello yoga a casa in maniera corretta a casa propria.

1) INDIVIDUARE UN POSTO CONFORTEVOLE

Prima di concentrarsi sugli aspetti tecnici, un primo consiglio può essere quello di individuare una stanza nella propria abitazione da dedicare alla pratica dello yoga. La maggior parte delle persone, comunque, non ha questa possibilità e deve creare lo spazio in cui svolgere l’attività. Si consiglia, quindi, di trovare un angolo tranquillo privo di ostacoli nelle circostanze, in modo tale da consentire di muoversi liberamente. Alcune persone usano anche delle candele profumate o degli incensi per creare l’atmosfera adatta. Questi non sono essenziali, ma possono essere d’aiuto.

2) MUNIRSI DEGLI ACCESSORI ADATTI

L’oggetto più importante per imparare lo yoga è il classico materassino, preferibilmente anti-scivolo. Il mercato dei tappetini per lo yoga è molto ampio. Si consiglia di non prendere un prodotto di buona qualità che possa durare nel tempo. In aggiunta, si possono anche acquistare dei blocchi. Questi sono rimpiazzabili con dei libri o altri oggetti presenti in casa.
Un terzo accessorio che può essere utilizzato nella pratica dello yoga è un cuscino con forma tubolare o cilindrica. Anche in questo caso può essere sostituito con dei normali cuscini o con delle coperte.
Questi oggetti non sono indispensabili, ma consentono di svolgere l’attività correttamente. Lo yoga può comunque essere praticato anche in luoghi sprovvisti di tali accessori. Per esempio, può essere utilizzato un normale tappeto o un letto.

3) PREVENIRE GLI INFORTUNI E AGIRE IN SICUREZZA

Imparare lo yoga non è complicato. Come per ogni nuova attività, però, ci sono alcuni accorgimenti da tenere in considerazione. Si consiglia innanzitutto di non sovraccaricare il proprio corpo, soprattutto durante le prime sessioni in cui non si conoscono alla perfezione le posizioni. Una particolare attenzione va prestata per quelle zone più sensibili e vulnerabili come le ginocchia, i fianchi, la spina dorsale e il collo. Nel caso si presentasse una sensazione di dolore durante lo yoga, si consiglia di allentare o di cambiare la posa che è stata assunta. Forzare e spingere al massimo non porterà alcun beneficio. Prima di tentare nuove posizioni con un grado di difficoltà maggiore, si raccomanda di effettuare un riscaldamento corretto della muscolatura del proprio corpo, monitorando costantemente la situazione ascoltando i segnali che provengono dal corpo stesso. Si deve procedere con particolare cautela soprattutto quando si è in fase di transizione da una posa all’altra. In questo frangente si rischia di abbassare l’attenzione e di perdere la concentrazione facendo dei movimenti errati.

Desideri pubblicizzare i tuoi prodotti con un articolo sponsorizzato o con un banner sul nostro sito?

Scrivi a info@lasaluteprima.it per ricevere maggiori informazioni!

4) SCEGLIERE IL PROPRIO STILE E LA PROPRIA ROUTINE

Nel processo che si effettua per imparare lo yoga è importante chiedersi di cosa ha bisogno il proprio corpo: qualcosa di attivo che possa generare energia o qualcosa di più “morbido” che sappia generare e portare tranquillità al corpo e alla mente? Più lo si pratica, più si riconoscono gli effetti prodotti da ciascuna posa e le necessità del proprio corpo a seconda del momento. Nel caso in cui fossero stati acquistati dei corsi online per imparare lo yoga, si consiglia di non rimanere concentrati solo su ciò che viene da loro proposto, ma di provare e di sperimentare nuove tecniche di cui si viene a conoscenza leggendo e informandosi sulla materia. Certo, una base solida è sempre fondamentale e, soprattutto all’inizio, si raccomanda di rivolgersi a insegnanti esperti per poter avviarsi alla pratica dello yoga nel modo più regolare e corretto.

5) AL TERMINE RILASSARSI CON LA POSA SAVASANA (O SHAVASANA)

Questa posa particolare è conosciuta anche come posizione del cadavere. Lo scopo principale di questa posizione è di permettere al corpo e alla mente di rilassarsi completamente. In particolare, consente la distensione della muscolatura e del sistema nervoso. Grazie a questa posa si potranno anche assimilare i benefici derivanti dalla pratica dello yoga. Solitamente si rimane in Savasana per un periodo che va dai dieci ai venti minuti.

6) PRATICARE LO YOGA REGOLARMENTE

Sia per imparare lo yoga al meglio, sia per ricevere costantemente benefici da questa attività, si consiglia di praticare lo yoga regolarmente e con costanza. La frequenza può variare da persona a persona. L’importante è riuscire a trovare il proprio ritmo e ad individuare i propri obiettivi.

7) GODERSI IL MOMENTO

Ognuno ha i propri tempi e i propri equilibri. È importante, quindi, non esagerare per poter godere dei benefici delle yoga. Inoltre, divertendosi e provando giovamento mentre si pratica, lo yoga diventerà un’attività di cui si sente il bisogno e per cui sarà facile trovare spazio nel corso della settimana.

CONCLUSIONI

Imparare lo yoga può essere prima di tutto un’opportunità. Il mondo frenetico in cui viviamo ci spinge costantemente a raggiungere il limite delle nostre forze fisiche e mentali. È bene quindi dedicare al nostro corpo dei momenti per rilassarsi e per poter recuperare le energie. Lo yoga è certamente una soluzione che permette anche di aumentare la consapevolezza di sé e che crea costantemente in chi la pratica benessere psicofisico. Praticare lo yoga a casa, inoltre, può essere una soluzione per tutte le persone che per vari motivi non possono recarsi alle lezioni offerte da palestre o altri enti.

Ti potrebbe interessare

  • QI GONGQI GONG Il Qi Gong (o “Chi Kung”) è uno stile di yoga di origine Taoista che radicato nell'antica Cina. Moltissime arti marziali hanno come base la pratica del Qi Gong. La sua efficacia è stata […]
  • TERZO CHAKRATERZO CHAKRA Secondo alcune filosofie orientali, il chakra è un centro di energia. Il suo scopo è ricevere e distribuire energia in tutto il corpo, affinché l’organismo svolga al meglio le sue funzioni […]
  • LO YOGALO YOGA In un mondo frenetico, sempre alle prese con nuovi problemi che esigono rapide soluzioni, dove tutto va veloce e la confusione regna sovrana, dove lo stress è fedele compagno di viaggio e […]

Desideri pubblicizzare i tuoi prodotti con un articolo sponsorizzato o con un banner sul nostro sito?

Scrivi a info@lasaluteprima.it per ricevere maggiori informazioni!

Al momento non ci sono commenti

Show Buttons
Hide Buttons

Su questo sito facciamo uso di cookies. I cookies tecnici sono obbligatori, ma tu puoi decidere se abilitare gli altri. Facendolo, ci aiuterai a offrirti un’esperienza migliore! Cookie Policy