La Mela Annurca

I benefici di questa mela per la nostra salute.

La mela Annurca, chiamata anche melannurca, è definita la regina delle mele per le caratteristiche che la rendono ideale per ogni consumo. Viene coltivata soprattutto in Campania da tantissimi anni, tanto da essere rappresentata in alcuni affreschi ad Ercolano e Pompei. A causa del picciolo debole e corto, tende a cadere da sola dagli alberi nel periodo autunnale inoltrato, e viene poi lasciata a maturare in appositi “melai”, per essere poi esposta al sole e rigirata frequentemente, finché non raggiunge la colorazione e la maturazione idonea, solitamente verso dicembre.

PROPRIETÀ DELLA MELA ANNURCA

La mela Annurca è un frutto dalle dimensioni ridotte, tondeggiante, dal caratteristico colore rosso sfumato in arancio nella zona del picciolo. È croccante e succosa, dal sapore dolce, lievemente acidulo, con un’ottima vena aromatica. Dal punto di vista nutrizionale è particolarmente apprezzata, dato che è ricca di vitamine del gruppo A e C e acido malico, che le conferisce la nota acida. Nonostante il sapore dolce, non ha un elevato contenuto di zuccheri, e ha anche un indice glicemico basso, per cui è consigliata anche alle persone diabetiche.

BENEFICI DELLA MELA ANNURCA

mela annurca proprieta foto1Le mele sono ricche di antiossidanti naturali, che sono indispensabili per il mantenimento dello stato di salute dei tessuti e per prevenire l’invecchiamento. Inoltre sembra che le mele siano in grado di prevenire molti disturbi a carico del cuore, dei vasi, dell’intestino, delle vie respiratorie, e proteggono anche dall’insorgenza di tumori e malattie degenerative come il Morbo di Alzheimer. Le mele Annurca in particolare sono ricche di vitamine del gruppo A e betacarotene, che sono indispensabili per la salute degli occhi, quindi hanno un ruolo nella prevenzione di malattie come la maculopatia degenerativa, ma aiutano anche a proteggere la pelle dai danni dello smog e dell’invecchiamento. La vitamina C invece, anch’essa presente nelle mele Annurca, è indispensabile per stimolare le difese immunitarie, quindi è utile per prevenire le infezioni, ad esempio influenza e raffreddore. La presenza di fibre e minerali la rende ideale anche per il benessere dell’intestino, grazie alle proprietà tonificanti e astringenti delle pectine.

Desideri pubblicizzare i tuoi prodotti con un articolo sponsorizzato o con un banner sul nostro sito?

Scrivi a info@lasaluteprima.it per ricevere maggiori informazioni!

INFORMAZIONI UTILI

Cosa contiene la mela annurca

Le mele Annurca contengono una elevata quantità di vitamine, soprattutto del gruppo A, B, C, PP, acido malico ma anche di minerali, soprattutto potassio, ferro, fosforo, calcio, magnesio, e sono povere di sodio. Hanno un’elevata quantità di fibre, soprattutto di pectine, concentrate principalmente nella buccia.

Valori della mela annurca

La mela Annurca contiene circa l’84% di acqua, mentre nella restante porzione sono presenti carboidrati, tra cui zuccheri, in circa il 10%, ma anche fibre, più di due grammi per un frutto dal peso di cento grammi, vitamine, proteine e pochi grassi. Hanno un indice glicemico basso, che le rende idonee al consumo anche da parte dei soggetti diabetici.

Calorie della mela annurca

Le mele Annurca, nonostante la loro dolcezza, non hanno un contenuto calorico eccessivo. Anzi, per cento grammi di frutto il valore energetico si mantiene entro le quaranta calorie.

Ricetta con mele di tipo annurca

Le mele Annurca possono essere consumate sia fresche che cotte per realizzare molte ricette gustose. Ecco un esempio:

Per fare delle crepes di mela annurca deliziose per grandi e bambini preparare i seguenti ingredienti:

  • Quattro mele annurca
  • Centoventi grammi di farina bianca
  • Cinquanta grammi di burro
  • Cento grammi di zucchero
  • Un uovo intero e un tuorlo
  • Una tazzina di latte
  • Miele

Preparazione: con l’aiuto di uno sbattitore impastare farina e zucchero con le uova e il latte, facendo attenzione che non si formino grumi. Aggiungere la scorza di un limone o la vanillina e il burro ammorbidito. Far riposare per qualche minuto, quindi versare su una padella antiaderente precedentemente imburrata. Tagliare le mele in piccoli dadini e farle cuocere con burro e miele, e versare sulle crepes calde. Ripiegatele e cospargete eventualmente con zucchero a velo.

Ti potrebbe interessare

  • MELE PINK LADYMELE PINK LADY Le mele Pink Lady derivano dall'incrocio realizzato nel 1973 a partire dalla mela australiana Lady Williams con una Golden Delicious americana, per cui hanno caratteristiche intermedie tra le due.
  • ASPERULA ODORATAASPERULA ODORATA Asperula odorata viene chiamata anche stellina o asperula odorosa grazie al suo gradevolisimo profumo una volta essiccata, l'asperula odorata è una pianta che raggiunge circa i 30 centimetri.
  • CROCUS SATIVUSCROCUS SATIVUS Il crocus sativus, meglio noto a noi tutti con il nome di zafferano vero, è una delle tante tipologie di pianta che cresce alle nostre latitudini e che può avere degli effetti benefici per […]

Desideri pubblicizzare i tuoi prodotti con un articolo sponsorizzato o con un banner sul nostro sito?

Scrivi a info@lasaluteprima.it per ricevere maggiori informazioni!

Al momento non ci sono commenti

Show Buttons
Hide Buttons

Su questo sito facciamo uso di cookies. I cookies tecnici sono obbligatori, ma tu puoi decidere se abilitare gli altri. Facendolo, ci aiuterai a offrirti un’esperienza migliore! Cookie Policy