banner-linea-yago

L' Ascorbato di Potassio

Come viene utilizzato e quali benefici porta?

L’ ascorbato di potassio è un composto chimico, identificato con la formula KC6H7O6. In pratica si tratta del sale potassico ricavato dall’ acido ascorbico, che è uno dei nomi per definire nientemeno che la vitamina C. La “forma commerciale” dell’ ascorbato di potassio è realizzata attraverso processi chimici, infatti deriva dall’ acido ascorbico ed il bicarbonato di potassio, che vengono raffinati fino a raggiungere una purezza di almeno il 97%. Queste due sostanze chimiche vengono poi mescolate assieme in acqua fredda, dalla quale il composto ottenuto viene impiegato per la produzione dell’ ascorbato di potassio.

QUALI SONO LA COMPOSIZIONE ED I BENEFICI DELL’ ASCORBATO DI POTASSIO?

ascorbato di potassio usi benefici foto2L’ ascorbato di potassio fornisce una forma biologica di potassio e vitamina C, entrambi nutrienti essenziali. Il potassio è un elemento chimico che presenta numero atomico di 19. È chiamato così perché è stato prima isolato dal potassio, che viene originariamente ottenuto mettendo in ammollo nell’ acqua i resti delle piante morte. Vale la pena di sottolineare il fatto che il potassio è essenziale per tutte le forme di vita.

La vitamina C è un termine collettivo per un gruppo di composti correlati a base di ascorbato di potassio. Questo gruppo comprende anche l’ acido ascorbico ei suoi sali. Anche alcune forme ossidate dell’ acido ascorbico, come un acido deididroascorbico, presentano tracce di vitaminica C. Questa vitamina è necessaria per tutte le forme di vita, anche se praticamente tutti gli organismi possono sintetizzarla da altre sostanze. Le eccezioni conosciute a questa “auto-sintetizzazione” includono gli esseri umani ed alcuni altri primati, le cavie, i capperi e la maggior parte dei pipistrelli.

L’ ascorbato di potassio offre dunque vantaggi specifici rispetto ad altre forme di acquisizione del potassio e di vitamina C. Ad esempio, l’ascorbato di potassio è un chelante (un reagente nel processo chimico della chelazione) che consente di legare altri minerali. Questa proprietà permette di far circolare agilmente l’ ascorbato di potassio nel nostro organismo e con la stessa facilità di mantenerlo. Può anche aiutare a regolare i livelli ormonali, fattore molto positivo per mantenere una buona fertilità.

L’ ascorbato di potassio, rispetto all’ acido ascorbico, è una forma meno acida di vitamina C, fattore che gli permette di resistere alla degenerazione cellulare. Questa caratteristica può aiutare a gestire le condizioni degenerative che avvengono a livello cellulare nel nostro organismo, riuscendo in alcuni casi anche ad eliminare le cellule dannose responsabili. L’ effetto alcalinizzante dell’ ascorbato di potassio aiuta dunque a gestire i processi degenerativi mantenendo sani i livelli di potassio. Questo effetto è dovuto al ruolo dell’ ascorbato, che diviene appunto un supporto del potassio all’ interno delle cellule.

QUALI SONO GLI UTILIZZI DELL’ ASCORBATO DI POTASSIO?

Questo composto chimico presenta sia i vantaggi sia del potassio che della vitamina C, stiamo parlando dunque dell’cattività antiossidante, della produzione di collagene, del mantenimento di una circolazione sana e del supporto per la salute del cuore, ma vediamogli meglio:

Miglioramento della circolazione

L’ ascorbato di potassio può contribuire a mantenere sana la circolazione. Questo vantaggio è particolarmente applicabile alla pressione sanguigna sistolica, che è la pressione sanguigna derivante dalla contrazione del cuore.

Supporto al collagene

Desideri pubblicizzare i tuoi prodotti con un articolo sponsorizzato o con un banner sul nostro sito?

Scrivi a info@lasaluteprima.it per ricevere maggiori informazioni!

Il composto può mantenere la produzione di collagene stabile, elemento che viene poi utilizzato in tutto il corpo. I benefici più significativi del collagene includono la cura dei tessuti connettivi come la cartilagine, i vasi sanguigni ed i tendini.

Antiossidante

Le proprietà antiossidanti dell’ ascorbato contribuiscono generalmente a rallentare il processo di invecchiamento. Ad esempio, tra gli agenti specifici dai quali l’ ascorbato di potassio può proteggere il nostro corpo possiamo includere i nitrati,  i contaminanti dell’ acqua e l’ inquinamento atmosferico.

Supporto per la salute del cuore

L’ ascorbato di potassio è molto utile anche per quello che riguarda la salute del cuore, infatti contribuisce a mantenere il ritmo cardiaco regolare.

QUANDO È NECESSARIO L’ ASCORBATO DI POTASSIO?

ascorbato di potassio usi benefici foto1La carenza di Vitamina C e la carenza di potassio sono le condizioni principali per cui utilizzare l’ ascorbato. Il fabbisogno giornaliero raccomandato della vitamina C è di 200 mg al giorno, anche se molti esperti consigliano dosi anche molto più alte.

La carenza di vitamina C provoca una caratteristica serie di sintomi, che vengono definiti con il nome di scorbuto. I primi segni della comparsa dello scorbuto includono il formarsi di macchie marroni sulla pelle ed i sanguinamenti spontanei dalle membrane mucose. Nelle sue forme più gravi, lo scorbuto può arrivare a provocare addirittura la perdita dei denti e la comparsa di ferite suppurative.

Le cause più comuni della carenza di potassio possono essere ricondotte alla diarrea cronica, all’ eccessiva urinazione ed al vomito. I sintomi di una carenza di potassio si traducono generalmente nei cambiamenti che ne derivano nel metabolismo e nel potenziale cellulare della membrana. Questi segnali includono tipicamente i crampi muscolari, la debolezza ed i riflessi diminuiti. Sintomi più gravi della carenza di potassio possono invece essere un’ irregolarità nel ritmo cardiaco o addirittura una paralisi respiratoria.

Ti potrebbe interessare

  • INSUFFICIENZA CARDIACAINSUFFICIENZA CARDIACA L’ insufficienza cardiaca, definita anche come “scompenso cardiaco”, è una sindrome che si basa sull’incapacità del cuore di adempiere alla sua funzione principale: fornire l’adeguata […]
  • ALCHEMILLA VULGARISALCHEMILLA VULGARIS L’ alchemilla, botanicamente conosciuta come alchemilla vulgaris, appartiene alla famiglia delle Rosacee e deriva dal ceppo delle alchemille. Il termine alchemilla si traduce letteralmente […]
  • PICNOGENOLOPICNOGENOLO La storia del picnogenolo ha origine nel sud della Francia, zona in qui le splendide e rigogliose foreste ospitano una specie particolare di pino (il pinus pinaster, meglio conosciuto come […]

Desideri pubblicizzare i tuoi prodotti con un articolo sponsorizzato o con un banner sul nostro sito?

Scrivi a info@lasaluteprima.it per ricevere maggiori informazioni!

Al momento non ci sono commenti

Show Buttons
Hide Buttons

Su questo sito facciamo uso di cookies. I cookies tecnici sono obbligatori, ma tu puoi decidere se abilitare gli altri. Facendolo, ci aiuterai a offrirti un’esperienza migliore! Cookie Policy