La Fitolacca (o Phytolacca)

Utilizzi principali di questa pianta.

La Fitolacca è un rimedio omeopatico indicato contro le infiammazioni ghiandolari e dei tessuti connettivi. Risulta adatto anche contro tonsilliti e faringiti. La radice e le bacche mature contengono sostanze che irritano la gola e causano il gonfiore delle ghiandole. Il rimedio omeopatico Phytolacca viene prescritto contro le infezioni influenzali, accompagnate da mal di gola, infiammazione delle tonsille, tosse ostinata e raffreddore.

INFORMAZIONI PRINCIPALI SULLA FITOLACCA

fitolacca phytolacca foto1Azione terapeutica della Fitolacca

Le saporirne, l’acido di fitolacca e l’alcaloide fitolaccina in diluizione omeopatica stimolano gola e trachea, oltre che i tessuti connettivi, le ghiandole i muscoli e il periostio. Grazie alla stimolazione delle loto funzioni le infiammazioni vengono eliminate.

Principali campi d’intervento

In caso di raffreddore e influenza, accompagnati da febbre e forti mal di gola, il Phytolacca è un valido rimedio. Anche le bronchiti e il raffreddore ostinati con naso chiuso vengono trattati in modo risolutivo. Contro i disturbi reumatici, che peggiorano con l’umidità e risulta particolarmente indicato il rimedio Phytolacca.

Fitolacca: un aiuto per le ghiandole mammarie infiammate

Molte donne durante l’allattamento hanno problemi alle ghiandole mammarie, in quanto reagiscono facilmente allo stress, al nervosismo o all’agitazione. Dolori, vampate di calore, gonfiori e infine infiammazioni possono esserne la conseguenza. Pertanto il flusso del latte viene disturbato, o scompare del tutto.

Desideri pubblicizzare i tuoi prodotti con un articolo sponsorizzato o con un banner sul nostro sito?

Scrivi a info@lasaluteprima.it per ricevere maggiori informazioni!

Preparazione del rimedio

Il rimedio viene ottenuto da radice e bacche, colte mature dalla pianta Fitolacca. Da esse vengono poi prodotte la tintura madre e le diverse forme di diluizione.

DISTURBI PRINCIPALI

  • Paura del futuro
  • Sensibilità al dolore
  • Tendenza all’introversione
  • Mancanza d’interesse verso cose e persone
  • Ipocondria
  • Dolori e nausea
  • Mal di testa
  • Raffreddore ostinato con espettorazioni sanguinolente
  • Forti disturbi nel deglutire
  • Infiammazione della trachea
  • Tosse
  • Dolori lancinanti alle gambe
  • Rigidità dolorosa alle spalle e al dorso
  • Reumatismi e gotta
  • Dolori ai piedi al risveglio
  • Seno e duro e sensibile al dolore
  • Infiammazione alle ghiandole mammarie
  • Interruzione della produzione di latte durante l’allattamento

Il rimedio omeopatico è utile, inoltre, contro le infiammazioni reumatiche dei muscoli cosi come il colpo della strega e la sciatica.

Il tipo Phytolacca e spesso timoroso del futuro e si scoraggia facilmente. Sul piano psichico il Phytolacca infonde voglia di vivere e dona nuova energia. Il tipo fitolacca ha un pallore spiccato, occhiaie e labbra sporgenti. E’ molto sensibile al dolore e tende a scoraggiarsi facilmente.

Ti potrebbe interessare

  • CHELIDONIACHELIDONIA La pianta di Chelidonium majus è una pianta molto usata in omeopatia si caratterizza per il fatto che quando viene spezzata lascia gemere un latice di colore giallo-arancio.
  • TAMAROTAMARO Della famiglia delle Dioscoreaceae, il tamus communis è una pianta erbacea che viene comunemente chiamata tamaro. Cresce e si diffonde in Asia occidentale, in Europa centro-orientale e in […]
  • CAULOPHYLLUMCAULOPHYLLUM In omeopatia le radici della pianta Caulophyllum dal nome radice delle donne è un rimedioomeopatico utile nella gravidanza per alleviare i crampi pre-parto, per favorire le doglie durante […]

Desideri pubblicizzare i tuoi prodotti con un articolo sponsorizzato o con un banner sul nostro sito?

Scrivi a info@lasaluteprima.it per ricevere maggiori informazioni!

Al momento non ci sono commenti

Show Buttons
Hide Buttons

Su questo sito facciamo uso di cookies. I cookies tecnici sono obbligatori, ma tu puoi decidere se abilitare gli altri. Facendolo, ci aiuterai a offrirti un’esperienza migliore! Cookie Policy